Dettaglio

Apriamo un ufficio turistico nell'ex bar della stazione

La notizia dello sbloco positivo della situazione al primo piano del Movicentro viene salutata con un "finalmente" dai rappresentanti dell'opposizione di centrodestra e dal mondo commerciale cittadino. Come spiega Anna Mantini, capogruppo della Lega Nord:"Dopo quattro anni dalla inaugurazione in pompa magna di una scatola di vetro vuota, siamo finalmente a una svolta che potrà portare del sano movimento in una zona dove la percezione di insicurezza è molto alta, per via dello stazionamento, tutto il giorno, di persone dall'aria poco raccomandabile. Una situazione aggravatasi con la chiusura prima del bar nella vecchia stazione, poi al famoso adagio per cui le fortune, come le disgrazie, non arrivano mai da sole, pare che il titolare della vicina gelateria artigianale intenda ricollocare la propria attività proprio sul piazzale davanti al Movicentro, occupando il piccolo chiosco. "Una buona notizia che si colloca proprio nell'alveo delle iniziative assunte dalla nostra Amministrazione per rivitalizzare positivamente una zono che riconosciamo strategica come biglietto d'ingresso nella Città", commenta l'assessore Vallauri. Sempre Anna Mantini lancia una proposta per recuperare la funzionalità del vecchio edificio ferroviario: "Dal momento che, a questo punto, la riapertura di un bar sarebbe antieconomica, la mia proposta è di utilizzare quei locali per una finalità promozionale a favore di chi giunge a Fossano. Penso che ciò si potrebbe realizzare attraverso l'apertura di un ufficio turistico, gestito magari dalle vitali realtà associative di categoria e del volontariato cittadino attive nella divulgazione delle nostre eccellenze locali, in campo culturale e artistico potrebbe essere una vetrina per la nostra città e per l'intera Unione fossanese, con costi vicini allo sero grazie al coinvolgimento dell'associazionismo e nell'ambito del progetto "Bellacittà".

La Piazza Grande 23 ottobre 2012