Dettaglio

Chiusura di via Roma: la Lega chiede il referendum

Si fa sempre più serrato il confronto sull’isola pedonale e sulla chiusura di via Roma. Nello scorso fine settimana, La Lega Nord è scesa in piazza per raccogliere le firme contro un progetto che ritiene sbagliato e dannoso. Il banchetto è stato allestito in piazza d’Armi (durante il mercato del sabato) e in via Roma la domenica mattina. “In due giorni – dichiara la consigliera Anna Mantini – sono state raccolte circa 200 firme “. La sottoscrizione proseguirà fino a fine mese, poi verrà depositata in Comune con la richiesta alla Giunta – così spiega il segretario provinciale Giorgio Bergesio – di indire una “consultazione popolare”. In altri termini, un referendum consultivo – come tanti anni fa per la piscina comunale – per chiedere direttamente ai cittadini cosa ne pensano. “Sarebbe la strada più corretta – afferma Bergesio -; la chiusura di via Roma, infatti, è un intervento troppo importante per non coinvolgere la città”.


La proposta di “mediazione” di Anna Mantini


Come proposta di mediazione, per ridurre il transito delle auto in centro storico, la Lega sposa invece l’idea di Anna Mantini di realizzare due sensi unici in via Roma, uno da largo Eroi verso piazza Manfredi e l’altro dai Battuti rossi sempre verso piazza Manfredi e, alla convergenza, una piccola rotonda che obblighi i veicoli a girare a destra o a sinistra verso via Cavour. Ma la soluzione preferita è che resti tutto com’è. Per i problemi che un’eventuale chiusura produrrebbe sul traffico (con l’intasamento delle vie laterali), sul commercio e sui residenti, in particolar modo quelli anziani, e sui cittadini in generale e che transitano in via Roma per raggiungere una parte o l’altra della città. “Per i pedoni ci sono già i portici e viale Mellano – ribadisce Mantini -. E non è un motivo valido dire che dobbiamo fare come tutti gli altri. Fossano ha una conformazione urbana che non permette di chiudere via Roma”.
Davide Sordella: “Basta con le mezze misure, l’era del rinvio è arrivata alla fine”
Alla Lega Nord (e ai commercianti dell’Ascom) risponde indirettamente l’Amministrazione comunale sul periodico Fossano 2020 distribuito in questi giorni a tutti i fossanesi. Il giornale infatti dedica all’isola pedonale più di una pagina ribadendo la volontà di portare avanti l’intervento.

.................
Dalla Fedeltà del 13 aprile 2016